QUESTO CALCIO SI PUÒ E SI DEVE CAMBIARE di Guglielmo Stendardo

QUESTO CALCIO SI PUÒ E SI DEVE CAMBIARE di Guglielmo Stendardo

Stiamo vivendo qualcosa di mai visto, nel calcio e nello sport.
Dopo la pubblicazione del Decreto Rilancio il 19/5/2020 che mette in campo una serie di misure anche in favore dello sport, sono ancora tanti i punti di domanda e i rebus che il calcio dovrà affrontare e risolvere tempestivamente nei prossimi giorni:
-L’ eventuale ripresa del campionato e applicazione di criteri stabiliti dal Consiglio federale il 20 maggio scorso,
-L’impossibilità di una proroga automatica rispetto ai contratti in scadenza il 30 giugno,
-La necessità di rinegoziare gli accordi contrattuali tra club e calciatori ed anche in previsione di una sottoscrizione del nuovo accordo attraverso un gentlemen agreement,
-La condivisione di un Protocollo tra comitato tecnico scientifico e FIGC per quanto riguarda la fase della ripresa delle competizioni sportive,
-L’ ultimatum della Lega ai broadcaster( Sky-Dazn-IMG) rispetto al pagamento imminente della sesta rata.
Non sarà facile trovare delle soluzioni condivise, soltanto attraverso Il buon senso e la mediazione tra le parti, si potranno superare problemi che rischiano di paralizzare ulteriormente il sistema sportivo.
Si naviga a vista ma se Dio vuole si naviga ancora, abbiamo finalmente avvistato il porto sicuro della ripartenza, ma ciò che ci deve guidare è la prudenza e il senso di responsabilità che gli italiani hanno dimostrato di possedere fino ad oggi.
Lo abbiamo ribadito più volte che se la curva dei contagi non risale, bisogna ripartire.
Purtroppo fino a quando non arriverà una cura risolutiva e un vaccino, sarà sempre un maledetto virus, nemico invisibile e spietato, a dettare i tempi e i modi.
Da questa grande crisi economica e mentale, si esce con una visione di futuro, con meno avidità, senza invidia e più rispettosi dell’ambiente.
Questo calcio si può cambiare anche se non sarà facile.
Occorrono menti lucide e profonde, competenze specifiche e proposte di sistema.
Affrontiamo innanzitutto L’ emergenza, ma da questa tragedia si colga l’ occasione per programmare e pianificare un futuro diverso.Avv. Guglielmo Stendardo

Categories: CALCIO

About Author