SALERNITANA: FACCIA A FACCIA TRA DE CESARE E ROSINA

SALERNITANA: FACCIA A FACCIA TRA DE CESARE E ROSINA

L’ex bomber granata: “Gli ho detto che deve essere il trascinatore dei suoi compagni”
AGROPOLI – Punta tutto su Rosina il salernitano ed ex calciatore della Salernitana Ciro De Cesare che ieri sera ha incrociato la squadra del cuore nella veste di allenatore dell’Agropoli. Una delle bandiere della società granata si affida all’estro dell’ex Torino, con cui ha avuto un faccia a faccia prima dell’amichevole, affinché la sua Salernitana possa competere per qualcosa che vada oltre la salvezza nel torneo di serie B. «Rosina per me rappresenta il valore aggiunto di una formazione costruita per salvarsi, ma la Salernitana ha l’obbligo di far divertire e portare a casa risultati soddisfacenti per una tifoseria che dona l’anima come si è visto anche al Guariglia», ha sottolineato De Cesare che nella notte allo stadio Guariglia della cittadina cilentana non è passato inosservato agli occhi del pubblico di fede granata, a dire la verità non molto numeroso sulle tribune della struttura sportiva agropolese, che gli ha tributato un lungo applauso proprio a sottolineare un legame che va oltre il calcio. «Ho dato tutto per la maglia granata – ha spiegato De Cesare – e le attuali attestazioni di stima non possono che rendermi orgoglioso di aver lottato per questa squadra. Spero davvero che la Salernitana possa raggiungere risultati che la facciano attestare in maniera inequivocabile in zone di medio alta classifica che sono poi quelle che appartengono a una società blasonata». De Cesare non ha nascosto l’emozione di affrontare, anche se solo per un’amichevole, la Salernitana: «Sono orgoglioso perché ho visto che i miei ragazzi hanno messo in campo tanta grinta e voglia di fare contro un’avversario sicuramente superiore a livello tecnico-tattico». Ma dove vuole arrivare l’Agropoli? «Purtroppo non sappiamo ancora dove giocheremo, in Serie D o in Eccellenza, ma la nostra situazione non cambia perché noi dobbiamo vincere in qualunque categoria andiamo a confrontarci e contro qualunque avversario». Agropoli ieri squadra grintosa come l’allenatore che ha fatto capire pure ai giocatori della Salernitana, che De Cesare è andato a salutare a uno a uno negli spogliatoi soffermandosi in particolar modo con Rosina, che vestire la maglia granata significa sudarla sempre». (nic.sal.)

Categories: SERIE B

About Author