SALERNITANA SI TORNA AL 4-3-3 FUORI PESTRIN DENTRO MORO

SALERNITANA SI TORNA AL 4-3-3 FUORI PESTRIN DENTRO MORO

Dopo la scoppola di Crotone tanto inattesa quanto meritata per quello che si è viso in campo la Salernitana ospita il Trapani del gioiello Citro,squadra in forma e sicuramente molto difficile da superare per come la posizionata Cosmi e per come si sta esprimendo. Forse la squadra peggiore da incontrare al momento per i granata che con un aspetto psicologico a pezzi e le tante defezioni vivono un momento assai delicato. Gabionetta alla fine ce la dovrebbe fare,il giocatore si è allenato poco per alcuni acciacchi ma dovrebbe essere della partita. Torrente vuole schierarlo anche a mezzo servizio e il giocatore è d’accordo.Eusepi invece non sarà disponibile ne avrà per 15 giorni, gli è stato riscontrato un processo infiammatorio osseo a carico del collo del piede destro e con il periodo negativo di Coda il reparto avanzato presenta più di qualche lacuna.Nella partitella del giovedì con la primavera al campo “Volpe” gli uomini di Vincenzo Torrente hanno svolto una sgambatura in famiglia terminata con il risultato di 9 a 0. Tra le marcature per quattro volte a segno Massimo Coda e tripletta di Milinkovic.Franco squalificato e Nalini ancora poco disponibile quindi obbligo di svoltare per il tecnico Torrente il quale potrebbe tornare al 4-3-3,Rossi prenderà il posto di Franco e dovrà stringere i denti per via dei postumi di un infortunio,una botta al bacino che lo aveva tenuto in tribuna a Crotone.Colombo e aut e la fascia destra potrebbe toccare a Lanzaro,Schiavi e Trevisan saranno i centrali.A centrocampo in mezzo ballottaggio Moro Pestrin a vantaggio del primo con il ritorno di Sciaudoni e Bovo interni in attacco Coda centravanti con Donnarumma e Gabionetti esterni. Dovrebbe essere questa la squadra anti Trapani. Il pubblico dell’Arechi vuole la vittoria per superare il momento no di tutto l’ambiente ma applaudirà Nicola Citro il quale per la prima volta giocherà da avversario della Salernitana all’Arechi dopo che quel terreno lo aveva calpestato con maglie di squadre dilettanti.Il Messi di Fisciano In quest’avvio di stagione ha siglato una splendida doppietta contro l’Entella con una serie di prestazioni che hanno convinto Serse Cosmi a dargli più fiducia. E’ per questo che l’attaccante salernitano non nasconde la sua emozione, così come non fa segreto del sogno di vestire un giorno anche la casacca granata.Sergio Vessicchio

Categories: SERIE B

About Author