SCENDILETTO PER INTERESSI ECONOMICI PERSONALI IN EVIDENTE MALA FEDE

Enrico Serrapede noto come un ottimo commercialista o ragioniere  tenta,ma senza fortuna di fare il giornalista,d’altra parte viene dalla scuola del gobbo,sempre soccombente..Da qualche giorno cerca di fare il paladino dell’us Agropoli ma è sotto gli occhi di tutti che lo fa solo per interessi economici personali.Qualche volta ha fatto l’ultras in passato,non può considerarsi mica un tifoso, lui non fa niente senza soldi nemmeno il tifoso.Attacca per ottenere ,difende quando deve ottenere,questo metodo è noto nel campo giornalistico .Ebbene Serrapede scrive solo per avere un ritorno economico.Quando gli abbiamo chiesto tutti quanti di fare l’addetto stampa per l’Agropoli ha detto a tutti che lo avrebbe fatto solo sotto pagamento ci sono prove e testimonianze.Ha cominciato ad attaccare allenatore e squadra ma si è fermato solo quando ha cominciato a pubblicare il giornalino pre partita con il quale guadagna usando e sfruttando il nome dell’us.Agropoli. Ci sono articoli e dirette dove la squadra veniva attaccata basta andare a vedere a meno che non ha cancellato tutto. Ma era rispettabilmente il suo lavoro e la sua linea,poi esce fuori ilo giornalino e gli attacchi finiscono. Addirittura,nato come giornale gratis prassi consolidata in ogni stadio,si è messo a chiedere un contributo per ogni copia regalata.Non c’è nulla di illegale è una questione etica,ci sarebbe un po di clandestinità nella stampa del giornalino ma riteniamo sia un’ottima iniziativa e va applaudita.Da qualche giorno,e noi sappiamo anche il perchè ma non lo diciamo,siamo corretti, scriviamo quello che si può dire,ha cominciato a fare lo scendiletto di qualche calciatore(rapporti con i familiari di questi calciatori i quali chissà come si disobbligano perchè lui non fa niente per senza niente è notorio) contravvenendo ad ogni tipo di rapporto etico,facendo e cancellando titoli,cercando di far travisare pubblicamente le verità dette su determinati argomenti come quello legato alla cacciata del massaggiatore.Naturalmente sempre benvenuto chi va a sostituirlo. Serrapede non fa niente per senza niente.Purtroppo nella sua pochezza intellettuale non ha mai capito che quando si dicono delle cose non sono battaglie ma valutazioni e  purtroppo per lui sempre “azzeccate”come ha detto chiaramente  la società  nella conferenza stampa che vi riproponiamo in coda all’articolo.I dirigenti incontrando la stampa hanno detto le cose che noi diciamo da tre mesi.Abbiamo capito che a Enrico dispiace che abbiamo indovinato proprio tutto,risultati,quello che succedeva e come sarebbe andata a finire ma deriva solo dall’esperienza non da altro e diciamo purtroppo.Ma ci arriviamo solo ed esclusivamente perchè interessi personali non ne abbiamo,non abbiamo scopi, lo scendiletto dovrebbe dire quali sono ma non lo dice perchè non ce ne sono,non ne troverebbe nessuno.L’unico scopo personale è quello  di far andare le cose per il verso giusto vedere l’Agropoli vincere e forse per questo tanto sereni non siamo.Quando denunciavamo che con quattro calciatori scarsi messi tutti insieme si perdeva il campionato(l’Agropoli aveva 7 punti avanti alla seconda) il nostro scopo era quello di far capire che non poteva reggere, ma purtroppo chi agisce in evidente mala fede come Enrico Serrapede che per fare uno scoop fece saltare l’affare Liccardi,dice che erano attacchi. Tutto quello che abbiamo detto e denunciato non erano attacchi ma suggerimenti e abbiamo avuto ragione.Ma i disonesti intellettuali li chiamano attacchi.Ne abbiamo dette così tante che se ne avessero seguite la metà l’Agropoli non si trovava in questa situazione come ha ribadito la società dandoci pienamente ragione e come ci hanno riferito al telefono molti giocatori della rosa i quali sostengono totalmente la nostra tesi.Attacchi,ma quali attacchi? Interessi, ma quali interessi?Verità,solo verità.Può non  piacere ma è il nostro modo di fare giornalismo,giusto o sbagliato che sia e ci mettiamo la faccia.Ci rendiamo conto che lo scendiletto(tal Enrico Serrapede) non può capire questa finezza professionale perchè lui non fa giornalismo,e sarebbe ora che cominciasse a farlo,ma fa i babbà,fa le marchette facendole passare per giornalismo,lui non fa niente per senza niente,e quando si confondono marchette con articoli poi si fanno figuracce e si diventa scendiletti. Un esempio?E’ stato scritto qualcosa su Guadagno migliore in campo in due partite della nazionale under 18?No perchè probabilmente nessuno la ha foraggiato.Ma ci sono tanti esempi da poter dire. Quindi riteniamo che lo scendiletto lo fa solo per motivi economici sfruttando l’Agropoli come ha fatto nel tennis e vorrebbe dare anche lezione.A lui vince o perde dell’Agropoli se ne sbatte.Rispettosamente.Quando non ha interesse al campo non ci viene e non dica il contrario perchè è ben risaputo,scuola gobbo.Purtroppo l’Agropoli deve difendersi dai veri attacchi quelli che sono portati da procuratori,faccendieri,genitori che, morbosamente se non giocano i figli o vengono criticati,cercano di intervenire e anche dai scendiletti che sono la categoria più pericolosa del sistema.Lo sappiamo che Enrico è fiero di esserlo. Perchè nella vita si fanno delle scelte.Chiediamo scusa ai lettori se usiamo il web per rispondere ma quando si è chiamati in causa si viene coinvolti.Vi riproponiamo in basso la conferenza stampa della società dove,purtroppo,ci da ragione su tutto.Solo uno non lo ha capito,anzi non lo vuole capire,mente sapendo di mentire e continua a fare figuracce.Sergio Vessicchio

SE DOVESSIMO ANCORA ESSERE CHIAMATI IN CAUSA CI REGOLEREMO IN CHE MODO E SE  RISPONDERE 

VOLUTAMENTE USIAMO LA FOTO DELL’ARTICOLO DOVE SIAMO CHIAMATI IN CAUSA

IL VIDEO DELLA CONFERENZA 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: