La prevendita per la gara tra Pescara e Gelbison in programma domenica 6 novembre alle ore 14:30 è attiva fino alle ore 19:00 di domani.

PREZZI SETTORE OSPITI:

Biglietto Unico: € 11,00

I tagliandi saranno acquistabili sul portale #Vivaticket al link https://bit.ly/3h8Fa2I

Domenica sarà la volta di un altro stadio storico d’Italia, uno stadio che ha ospitato varie partite della Nazionale italiana di calcio ed è stato selezionato come stadio di riserva per i Mondiali di calcio del 1990. Ha inoltre ospitato varie partite delle Olimpiadi di Roma del 1960. Il Pescara è stato eliminato dalla coppa Italia e vuole riscattarsi nella gara con la gelbison la quale venderà cara la pelle.

QUI PESCARA

Il Pescara riparte dalle sue certezze, archiviato il ko di mercoledì scorso contro il Gubbio (prima vittoria storica degli umbri sul Delfino), che ha sancito l’eliminazione dei biancazzurri dalla competizione. La rivoluzione scelta da Colombo non ha pagato, ma c’era anche da metterlo in conto. Rinunciare a Mora, Lescano e Cuppone contemporaneamente per 90’ oggi è un sacrificio troppo grande per la squadra del tecnico brianzolo, che non ha avuto paura d’insistere sulla sua scelta iniziale di dare a tutti una chance in Coppa. Ora, però, torna il campionato e di tempo (e punti) da perdere non ce n’è da qui in avanti. Si torna alla formazione tipo, con Cancellotti e Milani terzini, Mora e Gyabuaa in mediana e i due bomber davanti. Contro la Gelbison, domenica alle 14.30, l’ennesima battaglia contro una rivale semisconosciuta, capace però da matricola di mettere insieme risultati da squadra di rango: ottava con sedici punti e una difesa rocciosa (solo sette gol subiti). In difesa si rivedrà Riccardo Brosco in tandem con Boben. L’ex centrale del Vicenza non fa drammi dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia e mette i campani nel mirino: “Contro il Gubbio è stato un piccolo passo falso, ma era importante far giocare tutti, questa squadra ha valori importanti in tutti i suoi elementi, chi gioca dal 1’ e chi entra dalla panchina. Certo, vincere ci avrebbe dato un’altra occasione a tutti per giocare e avere più spazio. Pensiamo alla Gelbison, un’ottima squadra che ha subito finora solo sette gol, come noi. Dovremo gestire bene la partita e farla nostra”.

QUI GELBISON

La Gelbison dopo un avvio incerto ha vissuto un autunno molto importante con l’arrivo di Da Sanzo in panchina, ultimamente i risultati sono altalenanti ma alla formazione del presidente Puglisi nulla è precluso. Fra l’altro ritrova a tempo pieno anche il capitano Uliano ma il tecnico non scopre le carte anche se fa capire che l’unica certezza è il modulo, il 3-5-2 e il 5 -3-2 nella fase di non possesso con la squadra possibilmente corta e senza dare particolari spazi agli avversari. Da valutare le condizioni di alcuni calciatori. Sono annunciati molti tifosi per Pescara. Un risultato favorevole consentirebbe ai pantaleonini di scalare sempre di più una classifica al momento già molto lusinghiera. I cilentani sono all’ottavo posto in classifica con 16 punti ed è questo un risultato molto lusinghiero per una squadra alle prime battute nel campionato professionistico. Mancano 2 giorni e poi testa e cuore all’Adriatico.Per un risultato positivo da portare nel Cilento.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: