SERIE D GIRONI H E I. IL PROGRAMMA DELLA SECONDA GIORNATA

Siamo giunti alla seconda giornata del campionato di Serie D, ecco il programma completo nei gironi H e I dove giocano le squadre campane:

GIRONE H:

Agropoli – Picerno – Sfida tra due squadre in lotta per la salvezza, la prima si è abbastanza rinforzata, prova ne è, l’importante pareggio sull’ostico campo della Vultur Rionero. Il Picerno ha dato prova di grande coraggio bloccando sul risultato di 0-0 una delle pretendenti alla vittoria del campionato, il Bisceglie. Questa sfida sarà molto interessante per comprendere che Agropoli vedremo quest’anno, ma una cosa è certa, i cilentani sono sicuramente più forti rispetto alla passata stagione.

Herculaneum – Gelbison – Partita interessante, dato che vedremo affrontarsi due squadre di fascia media, entrambe in lotta per una salvezza senza particolari patemi. Gli ercolanesi hanno già dato prova di grande maturità, pareggiando (e sfiorando la vittoria) sul campo del Gravina, mentre la Gelbison ha impattato in casa con un roboante 2-2 contro un Anzio che strappa il pareggio con due eurogol.

Nocerina – Trastevere – Partita molto delicata per gli uomini di Mister Maiuri, i molossi, infatti, sono reduci da una brutta sconfitta per 3-1 sul campo del MadrePietra Daunia. La Nocerina si era portata in vantaggio per poi capitolare dopo non essere riuscita a chiudere un match che si era messo dalla sua parte. Il Trastevere è un avversario assai ostico che dirà sicuramente la sua durante il corso del campionato; i romani sono reduci da una convincente vittoria per 4-1 ai danni del San Severo.

GIRONE I:

Aversa Normanna – Castrovillari – La compagine casertana, dopo aver perso 3-0 contro un’inarrestabile Frattese, deve assolutamente vincere e conquistare i primi tre punti contro un avversario in lotta per la salvezza. Il Castrovillari è una squadra ben costruita anche se sulla carta è abbastanza abbordabile, da evidenziare l’impresa nell’ultima sfida contro la Sancataldese, dove i rossoneri sono riusciti a pareggiare 2-2 segnando due reti negli ultimi minuti.

Gladiator – Sarnese – Derby campano tra due squadre ben costruite, anche se i nerazzurri possono vantare di avere giocatori forti e d’esperienza come Fontanarosa, Odierna, Del Sorbo e tanti altri che hanno contribuito all’importante vittoria esterna per 1-3 contro il Sersale. Diverso il discorso per la Sarnese, squadra che a nostro avviso lotterà per la salvezza dato il folto numero di giovani ma che comunque potrà dire la sua lungo il corso del campionato.

Igea Virtus – Cavese – Dopo la vittoria per 2-0 in casa contro la Palmese, i “metelliani” sono chiamati alla prova di maturità sul campo della neopromossa Igea Virtus, squadra reduce da un pareggio a Sarno e che farà sicuramente di tutto per ostacolare una Cavese vogliosa di ritornare in Lega Pro. Veramente difficile pronosticare il risultato di questa partita, sta di fatto che se la Cavese dovesse giocare al massimo del suo potenziale, secondo noi potrà tranquillamente portare a casa i tre punti.

Rende – Frattese – A nostro avviso, la sfida più interessante del girone. Due squadre entrambe reduci da una vittoria, il Rende sul campo del Roccella e la Frattese in casa contro l’Aversa Normanna. Nonostante gli addii di Celiento e Marotta, la formazione nerostellata si è rinforzata con Ficarrotta e il giovane Natale che, insieme a Longo, hanno messo a ferro e fuoco la difesa dell’Aversa facendo subito capire che avranno un ruolo da protagonista anche quest’anno. Chi ha seguito gli ultimi campionati, però, sa che la Frattese non ha quasi mai brillato in trasferta, soprattutto se si gioca su un campo difficile come quello di Rende. Vedremo se i nerostellati di Mister Liquidato riusciranno a dimostrare il loro valore anche in trasferta.

Sancataldese – Gragnano – Dopo la brutta sconfitta in casa contro la pretendente alla promozione, Turris, il Gragnano è ospite sul campo della Sancataldese, squadra neopromossa grazie al ripescaggio e diretta concorrente alla salvezza. I “pastai” dovranno dunque dimostrare che la sconfitta di domenica scorsa è data dalla forza dell’avversario (il Gragnano ha comunque giocato la sua partita). Secondo noi il Gragnano può fare bene tenendo anche conto che la Sancataldese si è fatta rimontare due gol sul finale e che ha quindi dimostrato, almeno nella prima partita, di avere poca personalità nel gestire un risultato che sembrava conquistato.

Sicula Leonzio – Pomigliano – Partita difficilissima per il Pomigliano che troverà di fronte un’altra squadra in lotta per l’alta classifica. I siciliani sono partiti con il piede giusto, trionfando 0-2 sul campo del Due Torri. Il Pomigliano è reduce da un pareggio interno contro il Gela rischiando anche di perdere. Se i napoletani dovessero compiere l’impresa, sarà sicuramente uno dei risultati più sorprendente del girone.

Turris – Due Torri – Dopo la convincente vittoria per 0-2 sul campo del Gragnano, la Turris è chiamata alla conferma in una partita che dovrebbe vincere senza particolari patemi d’animo. Il Due Torri, squadra in lotta per la salvezza tranquilla, cercherà sicuramente di portare a casa almeno un pareggio, starà dunque alla Turris scardinare la difesa siciliana e conquistare altri tre punti in uno stadio che sarà sicuramente gremito di tifosi.

Francesco Nettuno

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: