SI E’ DIMESSO GATTUSO.LASCIA UN CONTRATTO TRIENNALE.E’ IL GIORNO DEGLI ADDII NEL MILAN

SI E’ DIMESSO GATTUSO.LASCIA UN CONTRATTO TRIENNALE.E’ IL GIORNO DEGLI ADDII NEL MILAN

Gattuso lascia il Milan.L’allenatore calabrese questa mattina si è recato in sede ed ha firmato le su dimissioni.Una scelta molto sofferta del campione del mondo che troverà risposta solo nei prossimi giorni quando il diretto interessato spiegherà i motivi.

Milan, Gattuso conferma: "Mi dimetto, scelta sofferta. Sono stati 18 mesi indimenticabili"

Le voci della tarda serata di lunedì sulle dimissioni di Gennaro Gattuso trovano conferma: non quella del comunicato del Milan, atteso comunque in giornata, ma dal diretto interessato. “Decidere di lasciare la panchina del Milan non è semplice. Ma è una decisione che dovevo prendere. La mia è una scelta sofferta, ma ponderata. Rinuncio a due anni di contratto? Sì, perché la mia storia col Milan non potrà mai essere una questione di soldi” le parole del tecnico riportate da La Repubblica.

Gattuso continua: “Non c’è stato un momento preciso in cui ho maturato questa scelta: è stata la somma di questi diciotto mesi da allenatore di una squadra che per me non sarà mai come le altre. Mesi che ho vissuto con grande passione, mesi indimenticabili“. Il tecnico rinuncia complessivamente a 5,5 milioni di euro netti che i rossoneri avrebbero dovuto garantirgli al 30 giugno 2021, data di scadenza del contratto in essere.

Gattuso lascia perché probabilmente non ha sentito sufficientemente apprezzato il suo lavoro e perché la linea che sposerà il Milan di Gazidis (con cui si era incontrato ieri per il decisivo confronto) e Campos, è quella di cercare in giro per il mondo under 25 da costruire, valorizzare e, magari, rivendere. Un progetto che Ringhio non ritiene evidentemente adatto al suo modo di pensare il calcio e, soprattutto, il Milan.

Da parte sua Gattuso potrebbe ricominciare dalla Roma se Gasperini dovesse rimanere a Bergamo ma prenderebbe in seria considerazione anche altre proposte, come la Sampdoria (in caso di addio di Giampaolo) o il Newcastle di cui si era parlato settimane fa.

TEMPO REALE

Milan, il giorno degli addii: dopo Gattuso tocca a Leonardo. Maldini in sede

Un martedì che passerà alla storia per i colori rossoneri. Il giorno degli addii, dell’ennesima rivoluzione, questa volta targata Ivan Gazidis. Il Milan cambia e quello che verrà non sarà più il Milan dei milanisti, quello che era stato delineato solo un anno ed è ora naufragato nella mancata qualificazione alla Champions. Dopo le dimissioni annunciate da Rino Gattuso adesso toccherà anche a Leonardo, con Paolo Maldini pronto ad accodarsi. Casa Milan, dunque, crocevia di incontri e separazioni.

PAOLO MALDINI IN SEDE

Il direttore sviluppo strategico del Milan Paolo Maldini è arrivato a Casa Milan in tarda mattinata. Anche l’ex capitano è in procinto di lasciare il rossonero dopo una sola stagione da dirigente, seguendo così la strada scelta da Leonardo e Gattuso. In questo momento è a colloquio con l’ad Ivan Gazidis. Ha invece lasciato la sede il presidente Paolo Scaroni.

NEL POMERIGGIO L’ADDIO UFFICIALE DI GATTUSO E LEONARDO

Dopo l’annuncio dato dallo stesso Gattuso ora si attende solo l’ufficialità. Nel pomeriggio l’ormai ex tecnico del Milan è atteso in sede per per firmare la risoluzione del contratto. In giornata arriverà anche l’addio ufficiale da parte del dt Leonardo.

AI SALUTI ANCHE BAKAYOKO

Non solo Gattuso, Leonardo e (forse) Maldini, a salutare il Milan è anche Tiemoué Bakayoko, il cui riscatto dal Chelsea senza i proventi della Champions è di fatto impossibile. Il centrocampista francese ha salutato i tifosi rossoneri con un lungo messaggio postato su Instagram.

WWW.CANALECINQUETV.IT


Categories: SERIE A

About Author