SPAL-INTER 1-1 NERAZZURRI RIPRESI ALLO SCADERE

Spal e Inter 1-1 nell’anticipo delle 12,30 della 22/a giornata del campionato di serie A, disputato allo stadio ‘Mazza’ di Ferrara

L’Inter sembra non svegliarsi dall’incubo. Come a Firenze, anche a Ferrara i nerazzurri vengono ripresi al 90° con un gol di Paloschi che viene inspiegabilmente lasciato libero in area di girare a rete l’invito di Antenucci. Per il gioco espresso in campo probabilmente il pareggio è il risultato più giusto, Inter assolutamente da rivedere, gioco scadente, poca pressione e carattere lasciato nello spoagliatoio prima del calcio d’inizio. I proclami della vigilia non servono a nulla, l’Inter non gioca, non costruisce, è lenta e prevedibile e cade nei minuti finali vittima sempre delle continue amnesie difensive. In attacco può poco Icardi, particolamente svogliato oggi, che trova una sola conclusione nei minuti finali del primo tempo. Indolente Brozovic a centrocampo con Borja Valero che sbaglia appoggi e giocate. Vecino inconsistente e le catene questa volta non girano. In continua fase involutiva Perisic, si salva solo Cancelo – spostato a sinistra – che prova suonare la carica in ruolo non suo. Ed è tutto dire.

SPAL-INTER 1-1 (Primo tempo 0-1)
Marcatori: 48′ aut. Vicari (I),90′ Paloschi (S)

SPAL (3-5-1-1): Meret; Cionek, Vicari (dall’86’ Bonazzoli), Felipe; Lazzari, Schiattarella (dal 75′ Paloschi), Viviani, Grassi, Mattiello (dall’82’ F. Costa); Kurtic; Antenucci. A disposizione: Gomis, Marchegiani, Salamon, Vaisanen, Cremonesi, Dramé, Everton Luiz, Vitale, Floccari. Allenatore: Leonardo Semplici.
INTER
 (4-2-3-1): Handanovic; Joao Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Borja Valero (dal 91′ Rafinha); Candreva (dal 46′ Eder), Brozovic (dall’86’ Gagliardini), Perisic; Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Ranocchia, Karamoh, Santon, Dalbert, Nagatomo, Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti.

Arbitro
: Piero Giacomelli di Trieste.
NOTE: Ammoniti: Paloschi (S). Recupero: 2’ p.t.; 4’