STENDARDO-GOL, IL MATERA CANCELLA IL -1 IN CLASSIFICA: AKRAGAS K.O. 1-0

STENDARDO-GOL, IL MATERA CANCELLA IL -1 IN CLASSIFICA: AKRAGAS K.O. 1-0

(IAMCALCIO) Comincia il campionato di Serie C 2017-2018 per Matera e Akragas, terreno di gioco il “Franco Salerno” della Città dei Sassi. Formazione rimaneggiate da una parte e dall’altra col calciomercato ancora in corso per qualche giorno, disposizioni quindi più che inedite sopratutto nei padroni di casa, con un tridente offensivo formato da Giovinco, Corado e Battista al cospetto di quello agrigentino, don Salvemini, Parigi e Saitta.

Fase iniziale di studio, poi al 5′ il primo tiro del match è di marchio siciliano, con Longo che prova dalla distanza: conclusione flebile, controlla Golubovic, al suo esordio in un campionato italiano e con la maglia del Matera. I lucani provano ad ammaestrare il possesso palla auteriano, l’Akragas recupera spesso la sfera su errori di misura e prova conclusioni dalla distanza che non hanno successo, così come capitato al 9′ anche a Salvemini. Si vede il Matera all’11’ con un tiro dalla distanza senza pretese di Scognamillo, che vede il pertugio tra le maglie avversarie peccando di precisione verso la porta. Un minuto dopo sale in cattedra Battista: bel movimento a saltare l’avversario a centrocampo, accentramento e tiro col sinistro controllato da Vono non senza qualche affanno. Matera che prende coraggio e al 17′ passa in vantaggio: calcio di punizione battuto da Giovinco, Stendardo stoppa tutto solo e prova una prima conclusione ribattuta, sulla seconda la mette sul palo più lungo dove Vono non può nulla per l’1-0 locale. La squadra di Auteri prende possesso del campo in lungo e largo e al 27′ rischia di trovare il raddoppio: pennellata in area di rigore di Di Lorenzo per la testa di Corado che non ci arriva di poco, sfera che termina sul fondo. Negli ospiti è Salvemini il più intraprendente: tiro dalla distanza ancora senza pretese al 31′, bello l’uno due con Parigi. Risponde il Matera un minuto dopo con una splendida giocata di Maimone: Russo saltato in uscita con un pallonetto e tiro al volo sotto l’incrocio, legge bene Vono che fa sua la palla prima che termini in rete. Al 38′ Di Lorenzo prova a sfondare a destra su una bella apertura di Scognamillo, l’avversario lo respinge e la palla si alza a campanile con Corado che prova la rovesciata senza risultati, palla allontanata. Tiro pericoloso dalla distanza dell’ex di turno Salandria, Vono devia in corner: è il finale di primo tempo, biancazzurri lucani in vantaggio per 1-0.

Alla ripresa subito Matera in gol, la rete però viene annullata: stop di mano di Corado su un bell’assist filtrante di Giovinco, l’argentino insacca ma l’arbitro annulla e l’ammonisce, nonostante l’assistente avesse convalidato. Al 2′ è Scognamillo a premere ancora sull’acceleratore nei padroni di casa con un colpo di testa, dopo una punizione del solito Giovinco, ma la sfera finisce alta sopra la traversa. Ancora Giovinco al 5′, palla recuperata su Russo e tiro dalla distanza a cercare l’angolino basso della porta difesa da Vono, che la fa sua in presa bassa. Al 10′ Corado imbecca ancora il numero 11 al tu per tu contro Vono, il portiere siciliano copre bene sulla conclusione dell’ex Catanzaro e salva i suoi. L’Akragas non riesce a gestire la sfera e la tratta come una palla bollente, i biancazzurri di casa, dal canto loro, sono spesso imprecisi e frettolosi. Al 13′ grande invenzione di Di Lorenzo che trova Battista tra le linee, il numero 21 penetra in area di rigore e prova a servire Giovinco, salva Mileto in corner. Al 16′ ci prova Parigi per l’Akragas prima di essere sostituito, sfera altissima sopra la porta di Golubovic. Al 22′ esordio per il croato Dugandzic con la maglia del Matera, fuori l’argentino Corado. I ritmi scendono, Auteri al 28′ richiama in panchina anche un buon Giovinco per Strambelli. Brividi per il Matera: tiro di Vicente dai 30 metri, Golubovic la fa sua ma la palla gli sfugge, rapido il portiere sloveno a riprenderla prima del tap in. I lucani rispondono subito col filtrante di Strambelli per Dugandzic a tu per tu con Vono, che ancora una volta copre bene lo specchio e salva i suoi. Partita che si riaccende nel finale, proprio il neo entrato Sernicola si ritrova in attacco servito a tu per tu con Vono da Maimone, ma l’ex Fondi spreca mettendo a lato col pallonetto. Qquattro i minuti di recupero, l’Akragas spinge come può mandando anche Vono in attacco, ma non c’è più tempo: il Matera cancella subito il -1 in classifica e conquista i primi tre punti stagionali.

Categories: SERIE C

About Author