VI SPIEGO PERCHE’ C’ENTRA COLLINA NELLA SCONFITTA DELLA JUVENTUS A BERLINO CONTRO IL BARCELLONA di Sergio Vessicchio

VI SPIEGO PERCHE’ C’ENTRA COLLINA NELLA SCONFITTA DELLA JUVENTUS A BERLINO CONTRO IL BARCELLONA di Sergio Vessicchio

io editorialeDI SERGIO VESSICCHIO-Dietro la finale di Coppa dei Campioni persa dalla Juventus a Barcellona ci sarebbe la mano di Collina.Direte sempre lui.Vi sono strane coincidenze che fanno pensare che la partita persa dalla Juventus contro il Barcellona non sia stata soltanto figlia della superiorità tecnica del Barcellona.Si parte da lontano.Collina ad inizio carriera veniva considerato un arbitro scarso da eliminare subito,le moviole lo bersagliavano,la critica lo voleva pensionato.Lui che fesso non sembra tutt’altro capì che per diventare “simpatico” al sistema doveva andare contro la Juventus sulla falsariga di Agnolin.Le andò benissimo come d’incanto da arbitro scarso diventa il numero 1 al mondo. Ogni qualvolta arbitrava la Juventus oltre ad impedirgli di vincere il più delle volte si faceva notare per episodi anti Juventus che avrebbero fatto notizia tanto da voler far capire al “sistema” lui da che parte stava.E così la stampa lo esaltava,lo coccolava,lo inneggiava e lui su questo ha costruito la carriera.Era sul punto di essere pensionato ed ora dirige e presiede gli arbitri di tutta Europa.La sua scalata è perentoria,scarso ma abile diventa l’uomo di punta addirittura degli arbitri mondiali.Il meglio di se lo da negli anni tra il 2000 e il 2004 apparentemente alla fine del suo operato per sopraggiunti limiti di età con tanto di proroga.Nel 2004 creammo un sito dal titolo www.odiocollina.com contro il quale la Gazzetta e il sistema si scagliarono.Erano troppo evidenti gli errori contro la Juventus sempre giustificati dal sistema, la cosa non sembrava molto chiara se non altro perchè se era il miglior arbitro del mondo non poteva fare quegli errori.Sfacciatamente nel campionato 2003/2004 l’unico vinto da Ancellotti del Milan e il penultimo vinto dai rossoneri  in Italia venne designato per Milan-Juventus sia andata che ritorno e con gli stessi asssitenti,queste le dichiarazioni dall’epoca: “ Ancora una volta Pierluigi Collina: sarà l’arbitro viareggino a dirigere il posticipo più importante da qui alla fine del campionato, JuventusMilan, partitissima dell’8a giornata di ritorno di serie A, in programma domenica sera al Delle Alpi. Carlo Ancelotti incassa con soddisfazione la designazione: “Bene, lui è sempre all’altezza della situazione”. Ancora più entusiasta Adriano Galliani: “Collina è il top del top del top, anche perché sarà coadiuvato dai due guardalinee designati per andare agli Europei”.A coadiuvare il miglior arbitro italiano, i due guardalinee più stimati, Ivaldi e Pisacreta, che curiosamente avevano assistito Paparesta nella gara d’andata a San Siro. Massima garanzia di competenza anche sulle linee dell’out dopo le recenti sviste degli assistenti.Successivamente anche Paparesta sarà un arbitro del giro Milan con evidenti episodi contro la Juventus uno è l’arbitraggio di Reggina-Juventus dopo del quale ci fu lo scontro nello spogliatoio con Moggi che per darsi arie disse di averlo chiuso negli spogliatoi cosa mai avvenuta,o la qualificazione del Milan in champions qualche anno dopo per un rigore inesistente dato ai rossoneri contro il Chievo al 93′ facendolo scavalcare in campionato cosa che gli valse l’assunzione a mediaset come moviolista con ingaggi faraonici. Ma torniamo a Collina.Dopo gli eloquenti fatti di Perugia una porcheria mondiale e a distanza di anni Collina, senza temere critiche, si sentirà libero di dichiarare pubblicamente di essere simpatizzante della Lazio, in quanto tifoso tra gli altri del difensore Giuseppe Wilson,ma disse questo solo per giustificare il fatto che era il sistema che l’aveva indotto a far perdere la Juventus dopo le grandi proteste della settimana precedente tanto è vero che le designazioni si facevano il giovedì ma il lunedì già si sapeva che fosse lui il designato con i tifosi della Lazio a protestare per tutta la settimana a via Allegri.Oltre alla sospensione della partita vi fu una direzione arbitrale indisponente e tecnicamente contro la Juventus cosa che avveniva sempre quando c’era Collina. L’anti juventinismo di Collina gli valse dunque l’escalation a successi altrimenti insperati.E siamo per venire al dunque. Collina era molto appetito dagli sponsor e all’inizio degli anni 2000 la Opel e l’adidas lo presero ma erano gli stessi sponsor del Milan. Nel 2002 Collina si supera.Forte dei suoi sponsor fa il bello e i cattivo tempo. La Juventus zoppica in campionato,la Roma e al vertice l’Inter di Cuper e Ronaldo domina.Il torneo sembrò arrivare a una svolta il 24 marzo quando l’Inter, battendo in casa la Roma nello scontro diretto, distanziò rispettivamente di tre e quattro lunghezze capitolini e torinesi. La domenica successiva il distacco sulla Juventus crebbe a sei punti e sembrò tagliare fuori i piemontesi; una sconfitta a San Siro della capolista alla trentesima giornata, contro un’Atalanta sospinta dalle sempre più frequenti reti di Doni, riaprì però i giochi.Era il 7  aprile la Roma stava perdendo a Venezia per 2-0 i goal di Maniero e De Franceschi e la Juventus stava vincendo a Perugia(0-4 finale) a quel punto Collina s’inventò in un minuto due rigori inesistenti per la Roma a 5′ dalla fine segnati entrambi da Montella finì 2-2.Lo scandalo fu troppo grande e la FIGC non poteva non sospendere Collina il quale venne mandato a casa per le ultime tre partite quelle che poi decretarano la vittoria della Juventus il 5 maggio 2002.Lo smacco per gli sponsor Adidas e Opel fu molto grande perchè si era alla vigilia del mondiale in Giappone e Corea per cui subito dopo la cacciata di Collina dal campionato ci fu il giorno successivo l’annuncio della Fifa che se l’Italia non sarebbe andata in finale Collina avrebbe arbitrato la finale del mondiale e si era ancora ad aprile.Si va al mondiale e qui che lo scandalo universale prende forma.Il tutto succede agli ottavi di finale.Ricordiamo che  a presiedere i designatori c’era un turco. Il 18 giugno 2002 vi sono due partite una alle 8.30 ora italiana e un’altra alle 13.00 ore italiane.Impegnate tutte e due le squadre organizzatrici di quel mondiale.La prima Giappone-Turchia arbitro Collina già designato per la finale due mesi prima e la seconda Corea-Italia.Dopo la vittoria della Turchia sul Giappone  arbitro Collina designatore turco. Poche ore dopo mica poteva essere esclusa dal mondiale l’altra squadra organizzatrice?L’opera la completa Moreno con quella scandalosa prestazione che mirava a cacciare l’Italia dal mondiale,far rimanere una delle due squadre organizzatrice in gara e aprire la strada alla finale per Collina uomo adidas,il Brasile fece pressioni per non fargli dirigere la partita perchè il suo sponsor era la nike e invece Collina era sponsorizzato dall’adidas.Al mondo non si era mai visto un arbitro con lo sponsor.la Turchia del designatore Turco arrivò terza.Questo volendo rimanere del calcio oltre quello che poi successivamente ha scoperto l’FBI con inchieste e provvedimenti che hanno portato sul banco degli imputati Blatter. Ora direte cosa c’entra questo con la finale persa dalla Juventus a Berlino.O sono coincidenze o qualche legame c’è(la nostra idea l’abbiamo già fatta da tempo)sta di fatto che Collina ha designato per la finale tra Barcellona e Juventus un turco Cakir un arbitro scarso tra gli ultimi in Europa.Ma come uno dei peggiori arbitri dirige una finale così importante?Un turco come uno dei suoi designatori al mondiale 2002.Cakir scientemente ha ammonito Vidal subito come Collina faceva con Davids dovrebbero ricordarlo tutti per limitarlo(si fa così quando si pilota una partita) e sul punteggio di 1-1 non ha dato alla Juventus un macroscopico calcio di rigore al 69′ con conseguente espulsione a Dani Alves il giocatore che ha commesso il fallo e sull’azione successiva il Barcellona ha segnato.Cakir lo ha fatto apposta è inutile che facciamo gli ipocriti.Per cui è un affare turco che parte da lontano la finale persa a Berlino dalla Juventus.Non crediamo alle coincidenze.Due anni fa la Juventus venne eliminata in coppa dei campioni dal Galatasaray squadra turca,e ricordate cosa successe e l’arbitro Proença (Portogallo)quante pressioni ebbe e come si comportò.Sembra strano ma quando c’è Collina di mezzo la Juventus ha sempre problemi senza dimenticare che dalle telefonate di calciopoli i colloqui Meani-Collina-Galliani erano molto frequenti(il Milan era la concorrente della Juventus nel campionato attenzionato da calciopoli) ma nessuno purtroppo vuole ricordarlo.Personalmente da tempo ho finito di credere alle coincidenze e a chi vorrebbe scrivere la storia a proprio piacimento.L’idea me la faccio io valutando i fatti. Sergio Vessicchio

Tags: collina, juventus

About Author