BATTIPAGLIESE A UN PASSO DAL FALLIMENTO, VITTIMA DELLE BUGIE DI MELLONE

BATTIPAGLIESE A UN PASSO DAL FALLIMENTO, VITTIMA DELLE BUGIE DI MELLONE

Aria tesa a Battipaglia, la squadra è vicinissima al fallimento con il rischio di affrontare la partita di domani con il Sant’Agnello con in campo la juniores o nella peggiore delle ipotesi disertando l’impegno. Nella dirigenza pare evidente la spaccatura tra i soci ed uno di questi in particolare, ovvero il giovane imprenditore Mario Mellone, che dopo aver promesso anche questa stagione il suo apporto economico pare essere venuto meno clamorosamente agli impegni presi. Nella passata stagione da quanto raccolto da numerose testimonianze scappò alla prima sconfitta in campionato gettando la spugna lasciando la società in balia delle onde. Decisamente peggio è riuscito a fare nella stagione corrente promettendo inizialmente la cifra di 60.000€, non corrisposta nemmeno di un centesimo, per poi dileguarsi sistematicamente ancora una volta. La città e i tifosi puntano il dito contro la società tutta e in particolar modo contro Mellone reo di aver sfruttato la Battipagliese per interessi personali e sopratutto per fini pubblicitari. Negli sportivi battipagliesi sono ancora impresse le parole espresse da Mellone nella presentazione ufficiale della squadra ad agosto 2019 riempiendosi la bocca di proclami e annunci come valorizzazione e apporto al territorio(vedi il video in basso). Promesse e proclami fini a se stessi in grado di assicurare solo visibilità e pubblicità gratis al diretto interessato senza sborsare manco 1€ nelle casse societarie. La Battipagliese si avvicina mestamente alla scomparsa per via delle promesse e dei proclami di Mellone. Sicuramente verrà ricordato nella memoria dei tifosi bianconeri come il dirgente che ha messo la parola FINE a 91 anni di storia. Antonio Lucibello 

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author