INGERENZE NELLA VITA DEL CLUB, IL CAPO ULTRAS DELL’INTER AMMAZZATO ERA IN CONTATTO CON DIRIGENTI E CALCIATORI

0

Vittorio Boiocchi il pluri pregiudicato capo ultras dell’Inter ingeriva nella vita dell’Inter. Aveva rapporti con calciatori, dirigenza e anche con la società. Lo scandalo delle minacce per far uscire la gente dallo stadio domenica scorsa la dice lunga su come era presente questo tifoso nell’organizzazione del tifo e i rapporti con la squadra.

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone

 

La foto risale al 14 agosto 2019 e testimonia quanto profondo fosse il legame tra Vittorio Boiocchi e l’Inter. Ritrae insieme a Romelu Lukaku il 69enne pregiudicato capo ultrà ucciso sabato scorso davanti a casa sua, in un agguato che gli inquirenti stanno ancora cercando di ricostruire per dare un volto agli esecutori. Dopo aver fondato i Boys San, Boiocchi era sempre rimasto legato alla sua squadra del cuore. Per una questione di fede calcistica e (soprattutto) di affari. Anche durante i 26 anni e 3 mesi trascorsi in carcere, dal 1992 al 2018. Nel settembre 2019 era tornato ufficialmente alla guida della Nord, ma già nelle settimane precedenti era operativo come testimonia la foto davanti all’hotel Melia per accogliere, insieme ad altri ultrà, Romelu Lukaku, l’acquisto più costoso della storia dell’Inter.

a scorsa estate il fatto non si è ripetuto perché la Nord, scottata dal “tradimento” di Lukaku nell’agosto 2021, aveva evitato con un apposito comunicato qualsiasi celebrazione del belga. In compenso però Boiocchi, che era stato arrestato di nuovo nel marzo 2021 e sottoposto a sorveglianza speciale dal giugno 2021, non aveva smesso di frequentare gli ambienti della curva. Tutt’altro. Sabato scorso, quando è stato freddato dai killer che lo attendevano sotto casa, stava tornando dal “baretto” davanti a San Siro dove vengono decise le coreografie e realizzati gli striscioni. L’ultimo è stato quello per Dejan Stankovic, omaggiato prima che si spargesse la notizia della morte di Boiocchi e fossero ritirati tutti i vessilli nella Nord , poi “svuotata” all’intervallo.

Lascia un commento