AMBROSINO DISTRUGGE L’AGROPOLI L’AUDAX CERVINARA LA UMILIA 2-0

0

Il tecnico dell’Agropoli ha fatto come il coccodrillo, prima ha fatto i figli e poi se li è mangiati. A Cervinara ha praticamente distrutto l’importante lavoro che aveva fatto fino a questo momento. nelle ultime 5 partite 4 sconfitte e un pareggio costituiscono un ruolino di marcia da zona retrocessione e i play off ormai sono lontanissimi. La squadra non riesce ad esprimersi più come prima e la bellissima realtà costruita nel girone di andata dopo un avvio difficilissimo è ormai un lontano ricordo. Un peccato. Al Canada Cioffi di Cervinara ha sfasato la squadra in ogni dettaglio, è vero che c’erano delle defezioni importanti ma è anche vero che ha cambiato il ruolo almeno a 4 giocatori su tutti Gaita, Lucarelli, Onesto, Pelliccia. Ha messo in campo a centrocamo Cesani e Sannia II e un nuovo arrivato un Ucraino di nome Chumak e in attacco ha addirittura fatto giocare Rabbeni e Corato quest’ultimo fuori condizione, fuori schema e non in grado di stoppare un pallone. Al netto delle defezioni ha portato in panchina due fuoriclasse della categoria Capozzoli ormai totalmente recuperato e Rimoli. Sono sconosciuti i motivi per i quali il tecnico abbia agito in questo modo sta di fatto che l’Agropoli se avesse perso  5-0 non ci sarebbe stato nulla da dire. Dopo 11 minuti i locali sono già in vantaggio e alla mezzora già vincevano per 2-0 ma nella prima mezzora i goal potevano essere molti di più. Solo un tiro in porta, l’unico della partita sull’1-‘0 lo ha fatto Corato, ma è stato l’unico sussulto della gara per i delfini oltre a due rigorini chiesti nella ripresa ma come i locali nel primo tempo per due falli di mano. I meriti ai locali non vanno disconosciuti, hanno dominato in lungo ed in largo a dispetto della penultima posizione in classifica, schierati con esattezza e precisione da Renato Cioffi. Gli irpini pressavano a tutto campo, con i raddoppi sistematici di marcatura e le ripartenze ma esercitando anche un gioco organizzato nel possesso. Una squadra che sembrava occupare un posto di alta classifica. Hanno meritato la vittoria i cervinaresi e continuando in questo modo non avranno nessun problema a salvarsi.Per l’Agropoli un involuzione inattesa ma prevedibile dopo il mancato ingresso sul mercato di riparazione, il solo ucraino è troppo poco e ancora dobbiamo vedere cosa sa fare. Tornando alla formazione, l’aver stravolto tutto è stato drammatico, poteva utilizzare Sanna II centrale di difesa, e Lucarelli a sinistra con pelliccia nel suo ruolo di basso a destra con Gaita in mezzo al campo al posto di Sanna II, l’ucraino farlo entrare a poco alla volta, Capozzoli a destra e Rimoli in mezzo al campo, Onesto punta al fianco di Rabbeni. Ha fatto un esperimento che può costare caro, il calendario metteva di fronte una serie di partite abordabili ma di questo passo di abordabile c’è solo l’Agropoli per le altre squadre. Sergio Vessicchio

LE PAGELLE

Romano 6 incolpevole sui goal pronto per il resto della partita

Lucarelli 3 partita penosa da centrale difensivo, praticamente nullo, anzi, controproducvente

Gaita 4 la peggiore partita della stagione ma a terzino sinistro è come metterlo in porta

Cesani 3 una vergogna vederlo in campo, meglio mandarlo via e far giocare un giovane della juniores questo è proprio scarso

Calvanese 7 l’unico a uscire indenne da questa disfatta, ha fatto quanto ha potuto, un gladiatore

Onesto 4 purtroppo non si è capito dove giocasse, in quale ruolo e in quale parte del campo. La colpa è dell’allenatore non sua

Pelliccia 3 fuori ruolo e senza il passo dell’esterno dal doppio ruolo, la colpa è dell’allenatore non sua

Sanna II 3 nullo, imbarazzante, un ecoplasma a spasso per il campo a camminare, come si fa a tenere un giocatore del genere in una squadra di eccellenza

Rabbeni 4 nessun sostegno dalla squadra, il suo impegno c’è stato ma poteva fare poco

Chumak 4 impalpabile, messo in campo ma non sapeva nemmeno dove si trovava si spera possa giocare meglio nelle prossime partite

Corato 3 scandaloso è dire poco, una sola conlusione un goal fallito, poi ha camminato, si è guardato la partita senza nemmeno sporcarsi, va mandato via subito.

Lascia un commento