LA SALERNITANA VINCE IL DERBY E INGUAIA L’AVELLINO 

LA CRONACA – Primi 10’ di gara intensi e formazioni che si affrontano a viso aperto, pur non producendo azioni degne di nota. Al 12’ ghiotta occasione per la Salernitana che sfiora il gol con un colpo di testa di testa di Rosina che scavalca Radunovic, ma non centra lo specchio. Al 17’,  sempre di testa, ci prova Massimo Coda, la conclusione però è debole e si spegne tra le mani dell’estremo difensore irpino. La Salernitana insiste, e al 18’ Rosina si divora il gol del vantaggio sprecando da buona posizione (ottimo però l’assist di Sprocati). Al 27’,  quarta occasione nitida per i granata sempre con Rosina che va vicino al colpo grosso con un diagonale che sfiora il palo sinistro difeso da Radunovic. Al 31’, prima conclusione dei ‘lupi’ con Omeonga dai 25 metri, la palla però si alza troppo sulla traversa.  Al 36’, un miracolo di Radunovic su un tiro a colpo sicuro di Sprocati salva gli irpini . Al 45’, altra grande parata del portiere serbo su colpo di testa di Coda da posizione ravvicinata. La frazione si conclude e il fortino irpino tiene.“ Salernitana – Avellino 2-0: i granata sbranano i lupi e vincono il derby
„ella ripresa, partono meglio i lupi che con Castaldo vanno vicini alla marcatura: l’incornata del centravanti dei lupi è potente, ma il  ‘Puma’ c’è e respinge. Al 3’, la Salernitana risponde con un tentativo di testa del solito Coda, potenza e precisione però lasciano a desiderare. L’undici di Bollini insiste, e al 5’ di nuovo Coda sfiora la rete, stavolta con una conclusione di destro, Radunovic però gli dice di nuovo no e devia in corner.  Al 7′, incursione biancoverde con il neo entrato Bidaoui che approfitta di una disattenzione colossale della difesa granata, Gomis però respinge il diagonale del belga. Nel momento probabilmente migliore per i biancoverdi però è la Salernitana a passare: palla in profondità dalla trequarti di Rosina, Coda attende un rimbalzo della sfera e poi fa partire un missile terra-aria che si insacca alle spalle dell’incolpevole Radunovic. La reazione dei lupi è rabbiosa, e al 26’recriminano per un presunto fallo di mano in area di Zito, reputato però involontario dal sig. Pinzani di Empoli. Al 28’invece è la Salernitana a reclamare un penalty per un fallo su Improta, ma anche in questo caso l’arbitro fa correre. Al 29’, occasione ghiotta per la Salernitana per via di un’uscita poco convinta dell’estremo difensore ospite, ma né CodaZito riescono a ribadire in rete.  Al 33’ buona occasione per gli irpini con Castaldo di testa, la sfera sibila di un niente sul palo destro difeso da Gomis.  Al 37’, Zito da calcio di punizione, cerca il gol dell’ex, ma Radunovic è attento e blocca. Al 38’, l’Avellino risponde con il destro di Bidaoui che però non trova lo specchio. Al 41’, Moretti ci prova dal limite dell’area sul vertice sinistro dell’area di rigore, la conclusione però del mediano irpino è sbilenca. Al 41’, un grande intervento difensivo di Tuia su Ardemagni, spegne sul nascere una ghiotta occasione per gli ospiti.  Nel momento in cui l’Avellino prova il massimo sforzo per acciuffare un pari fondamentale per i lupi, la Salernitana raddoppia: errore di Lasik che favorisce il contropiede di Coda, il bomber granata si incunea in area e invece di battere a rete da buona posizione serve un assist d’oro per l’accorrente Improta che trafigge Radunovic. 2-0 e vittoria messa in ghiaccio. Nelle more, nei convulsi attimi finali, l’Avellino resta in inferiorità numerica per il rosso diretto di Bidaoui. A pochi istanti dal triplice fischio finale (in piena zona Cesarini), la Salernitana sfiora addirittura il 3 a 0 con Coda, il tiro del bomber però si spegne sul fondo. “ Fonte: salernotoday.it

IL TABELLINO:

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Perico, Tuia, Bernardini, Vitale; Della Rocca, Minala (20’st Improta), Zito (45’st Bittante); Rosina (32’st Ronaldo), Coda, Sprocati. A disp.: Terracciano, Mantovani, Busellato, Grillo, Carrafiello, Donnarumma. All.: Bollini.

AVELLINO (4-4-1-1): Radunovic; Lasik, Migliorini, Djimsiti, Perrotta; Verde (1’st Bidaoui), Omeonga, Paghera (14’st Moretti), D’Angelo (33’st Soumare); Castaldo; Ardemagni. A disp.: Lezzerini, Asmah, Solerio, Jyday, Camara, Eusepi. All.: Novellino.

Ammoniti: Paghera (A), Lasik (A), Minala (S), D’Angelo (A), Perico (S), Djimsiti (A), Improta (S), Zito (S).

Espulsi: Bidaoui (A).

Marcatori: 21’st Coda (S), 44’st Improta (S).

Spettatori: 13265.